I nostri servizi

Sistemi di gestione dell’energia (ISO50001)

L’efficienza energetica può essere interpretata non solo sulla base di analisi e di interventi da effettuarsi periodicamente su un sistema già costituito, ma può essere interpretata come un “modus operandi” che richiede di implementare una politica aziendale ed una gestione dei processi allineati ad obiettivi di continuo miglioramento delle performance energetiche.

La norma tecnica ISO50001 individua i requisiti per definire, attuare, mantenere e migliorare un sistema di gestione dell’energia. Il fine della norma è quello di permettere che un’organizzazione persegua, sulla base di un approccio sistematico, il miglioramento continuo e misurabile della propria prestazione energetica e dello stesso sistema di gestione.

La norma rappresenta lo strumento volontario per applicare il Sistema di Gestione dell’Energia (SGE) fornendo i requisiti e le linee guida per la certificazione delle aziende. L’implementazione della norma da parte di un’organizzazione è intesa alla riduzione delle emissioni dei gas climalteranti e di altri elementi che presentano un impatto ambientale all’interno dei propri processi ed attività. Un’implementazione di successo di un Sistema di Gestione dell’Energia dipende dall’impegno di tutti i livelli e funzioni dell’organizzazione coinvolta e, in particolar modo, dall’alta direzione.

I vantaggi ed i risultati che possono essere conseguiti con l’applicazione del Sistema di Gestione dell’Energia conforme alla norma ISO50001 sono:

  • riduzione dei costi energetici, anche attraverso la realizzazione di investimenti in efficienza energetica a ridotto tempo di ritorno economico, e raggiungimento di performance aziendali elevate;
  • verifica, controllo e gestione delle bollette energetiche;
  • trasparenza e comunicazione in ambito di approvvigionamento energetico;
  • promozione di comportamenti di buona gestione dell’energia.

E-Fase supporta i clienti nell’implementazione di un sistema ISO50001 efficace e basato, in accordo alla norma, sul “Ciclo di Deming” che si articola in quattro fasi distinte:

  1. PLAN: tra le principali attività che caratterizzano questa fase del processo vi è la definizione degli obiettivi ed i piani d’azione, la raccolta delle informazionirelative ai consumi energetici dell’organizzazione e l’identificazione degli indicatori di performance.
  2. DO: l’organizzazione si impegna ad implementare quanto pianificato alla fase precedente:
    • ogni persona che opera presso l’organizzazione deve essere informata in merito ai riflessi sui consumi energetici derivanti dalla propria attività lavorativa ed al ruolo che ciascun soggetto possiede nel raggiungimento degli obiettivi prefissati;
    • tutti i soggetti dell’organizzazione devono poter presentare proposte migliorative e vengono raccolti i feedback sull’implementazione del SGE;
    • vengono effettuati interventi di miglioramento o sostituzione di impianti ed apparecchiature, con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici; l’acquisto di forniture, servizi, macchine ed attrezzature sarà condizionato anche dall’efficienza energetica dei prodotti ovvero dei fornitori stessi.
  3.  vengono effettuati i controlli relativamente all’efficacia del Sistema di Gestione dell’Energia e proposte azioni correttive. Il monitoraggio delle prestazioni energetiche attraverso un sistema di raccolta ed analisi dei dati assume un’importanza fondamentale nel ciclo di Deming.
  4. ACT: è la quarta ed ultima fase, in cui viene riesaminato il Sistema di Gestione dell’Energia, coinvolgendo anche il management dell’organizzazione, e delineata la prosecuzione della strategia da adottarsi.

Vuoi saperne di più?